Simulazione di ambienti sonori realistici

Symphonia

Inventis Symphonia realistic sound environment
Simulazione di ambienti sonori realistici

Symphonia

Symphonia è un software che permette di simulare un ambiente sonoro realistico completo di rumori di sottofondo e sorgenti sonore direzionali a 360°, di cui è possibile modificare in tempo reale l’angolo e la distanza con cui vengono percepite dal paziente.
Grazie a questo sistema sarà possibile far percepire al paziente i benefici derivanti dall’utilizzo delle funzionalità avanzate degli apparecchi acustici, senza dover lasciare la stanza.
Per funzionare ha bisogno solo di una specifica scheda audio USB multicanale connessa al PC e un set di casse. 

CAMPO SONORO
Symphonia contiene rumori ambientali di sottofondo registrati con speciali microfoni multicanale, che grazie a un avanzato algoritmo vengono riprodotti in modo tale da far sentire il paziente realmente all’interno di un ambiente esterno.

SEGNALI DISPONIBILI 
È possibile selezionare diversi ambienti sonori, che possono essere usati come sottofondo alle sorgenti sonore posizionabili a piacimento e che includono registrazioni vocali e di alcuni strumenti musicali: 

  • Bar
  • Ristorante
  • Strada
  • Automobile
  • Onde del mare

SORGENTI DIREZIONALI
Voci o strumenti musicali possono essere aggiunti al campo sonoro e mossi attorno al paziente a 360 gradi, in modo da simulare suoni direzionali provenienti da diverse direzioni (fino a 3 diverse sorgenti sonore). È possibile anche aggiungere alla libreria file sonori personalizzati (.wav o .mp3) e utilizzarli come sorgenti addizionali.

GESTIONE SORGENTI
È possibile aggiungere fino a 3 sorgenti sonore direzionali che emettono in contemporanea, con livello e angolazione diversi per ogni sorgente.
Qualsiasi sorgente direzionale può inoltre essere riprodotta da tutti gli speaker e diventare un suono diffuso.

INTENSITÀ
Da 50 a 85 dB SPL percepiti nel punto centrale, sia per il campo sonoro che per le sorgenti.

ALTOPARLANTI
La configurazione degli altoparlanti è flessibile: da un minimo di 3 fino a 8 altoparlanti attivi o passivi (nel secondo caso è richiesto un amplificatore multicanale addizionale) disposti liberamente nello spazio compreso fra 1 e 2 metri attorno alla postazione dove si trova il paziente.

CALIBRAZIONE
Symphonia permette di controllare l’emissione sonora utilizzando valori in dB SPL reali (da 50 a 85): per questo motivo è disponibile una procedura di calibrazione. Inoltre, ogni disposizione asimmetrica degli altoparlanti viene automaticamente compensata.
La calibrazione deve essere effettuata al primo avvio con un fonometro per campo libero, al fine di ottenere un’emissione sonora precisa.

Unico
Ambiente sonoro realistico
Ideale per sperimentare i benefici degli apparecchi acustici.
Efficiente
Diverse direzioni
Voci o strumenti musicali possono essere aggiunti al campo sonoro e mossi tutto intorno al paziente per simulare suoni direzionali provenienti da direzioni diverse.
Versatile
Configurazione flessibile degli altoparlanti
La configurazione degli altoparlanti è flessibile: da un minimo di 3, fino a 8 altoparlanti attivi o passivi.

Configurationi Symphonia funziona con una scheda audio multicanale (ESI Gigaport) e un sistema da 3 fino a 8 casse attive o passive mediante l’utilizzo di un amplificatore esterno.
Segnali disponibili

È possibile selezionare diversi ambienti sonori:

  • Bar
  • Ristorante
  • Strada
  • Automobile
  • Onde del mare

Tutti registrati con speciali microfoni multicanale, possono essere usati come “sottofondo” alle sorgenti sonore posizionabili a piacimento e che includono registrazioni vocali e di alcuni strumenti musicali. Ulteriori segnali potrebbero essere aggiunti in seguito. L’utente può inoltre importare e utilizzare come sorgenti i propri file sonori (.wav o .mp3).

Gestione sorgenti È possibile aggiungere fino a 3 sorgenti sonore direzionali che emettono in contemporanea, con livello e angolazione diversi per ogni sorgente. Qualsiasi sorgente direzionale può inoltre essere riprodotta da tutti gli speaker e diventare un suono diffuso.
Intensità From 50 to 85 dB SPL perceived in the central point, for both the soundfield and the sources.
Posizionamento casse Possibilità di posizionare le casse a una distanza da 1 m a 2 m attorno alla seduta del paziente.
Calibrazione La calibrazione deve essere effettuata al primo avvio con un fonometro per campo libero, al fine di ottenere un’emissione sonora precisa. 
Requisiti minimi di sistema Processore: Intel® i5 di 5 a generazione o successivi
RAM: 4 GB
Sistema operativo: Windows 10 o succ., 32 o 64 bit​​​​​​​
Schede audio supportate: ESI Gigaport HD+, ESI Gigaport eX​​​​​​​
Altoparlanti: da 3 a 8, con connettori RCA